Dilatazione / Torsione dello stomaco

E' tra le più frequenti emergenze notturne veterinarie e, a tutt’oggi, non ha una eziologia del tutto nota; il problema inizia quando lo stomaco si dilata eccessivamente in presenza di gas, in genere dopo il pasto che spesso è unico e serale.

Si osserva prevalentemente nei cani di taglia medio-grande e gigante.
In caso di dilatazione lo stomaco mantiene la sua posizione anatomica mentre in caso di torsione è facile intuire che ruota su se stesso provocando uno strozzamento che blocca il deflusso gastrico. Questa situazione comporta complicanze gravi anche per altri organi: compressione sul fegato e sui grossi vasi addominali, congestione dell’intestino, riduzione della gittata cardiaca, shock e coagulazione intravasale disseminata. Anche la milza può andare incontro a torsione.

E’ fondamentale adottare tempestivamente una terapia contro lo shock , decomprimere lo stomaco e stabilizzare il paziente per l’eventuale chirurgia che prevede anche la concomitante gastropessi ovvero la fissazione dello stomaco nella sua naturale posizione al fine di prevenire eventuali recidive.

La chirurgia va eseguita il più presto possibile, non appena comunque il “rischio anestesiologico” diviene accettabile.